You are currently viewing Piccoli dubbi: mattino o mattina?

Piccoli dubbi: mattino o mattina?

Per poter comprendere l’uso corretto di una parola la prima cosa da fare è studiarne l’etimologia. Nel nostro caso: mattino deriva dal latino tempus matutīnum e indica quella parte del giorno compresa tra il sorgere del sole e il mezzogiorno. Si tratta della forma meno popolare (più aulica) di mattina.

PICCOLE MA IMPORTANTI DIFFERENZE

Quel che distingue mattino e mattina, dunque, non è tanto il significato, perché l’etimologia è la stessa, ma il genere, maschile e femminile. Mattino, come detto, è legato a tempus matutinum (maschile), mattina è legata a horam matitinam (femminile). Oltre al genere la differenza sta nella diffusione del termine, ovvero mattina è più popolare e più diffuso. Per cui quando un autore deve scegliere uno dei due termini dovrebbe tenere conto anche del registro linguistico che sta utilizzando (alto o colloquiale). Ma, anche se in certi casi le due parole sono interscambiabili  – una mattina grigia/ un mattino grigio; alle 8.00 della mattina/ alle 8.00 del mattino – in alcuni casi la scelta è obbligata:

  • si usa sempre il maschile mattino in espressioni genericamente riferite allo spazio temporale mattutino
    sul far del mattino, di buon mattino, durare lo spazio di un mattino, il buon giorno si vede dal mattino, il mattino ha l’oro in bocca…
  • si usa sempre il femminile con espressioni più specifiche
    di prima mattina, tutte le mattine, ieri mattina, sabato mattina, dalla sera alla mattina.
Condividi:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

vania

Vania Russo è scrittrice, valutatore editoriale di manoscritti, editor e docente di corsi di scrittura creativa e narratologia. Dal 2008 segue diversi stage, master e corsi di narratologia e laboratori teatrali. Si specializza in laboratori di narratologia e si forma quale lettore editoriale ed editor professionista presso la Scuola Dumas, docente Mario Arturo Iannaccone. Collabora con diverse Associazioni Culturali e Case Editrici in qualità di correttore bozze ed editor. Partecipa a diversi concorsi letterari con il gruppo di scrittori Ludici Scriptores. È presidente dell’Associazione Storico Culturale Lidenbrock, della quale dirige la rivista letteraria insieme allo storico saggista Mario Arturo Iannaccone. Ha pubblicato, oltre ai romanzi, il Manuale di scrittura creativa – Con esempi, esercizi, approfondimenti e Scrivere con stile – Manuale avanzato di scrittura con esempi, esercizi, approfondimenti, editi da Panda Edizioni.

Lascia un commento