You are currently viewing Lettura creativa: arma per scrittori e lettori

Lettura creativa: arma per scrittori e lettori

Chi legge spesso non lo fa come soggetto attivo della narrazione bensì come interprete dell’attività di un autore. Quando leggiamo ci preoccupiamo, giustamente, di comprendere quel che lo scrittore ha voluto dire, ma meno di come noi stessi agiamo nel tentativo di decodificare il messaggio codificato nel testo. Il principio da cui dobbiamo partire è che un romanzo non si compone di una serie di scelte arbitrarie e casuali (almeno non dovrebbe), bensì di un insieme organico e organizzato intorno alle scelte dello scrittore; scelte che riguardano sia la macro struttura (l’architettura della trama e i personaggi) che i dettagli (i singoli eventi , le più piccole descrizioni, quanto le battute di dialogo). Leggere in modo creativo significa analizzare e comprendere tali scelte, per poterne godere appieno come lettori, ma anche, volendo, per trasformarle in tecnica di scrittura.

SCRITTURA E LETTURA

Armi creative

La scrittura creativa, intesa come lo studio e l’applicazione di tutte quelle norme, tecniche, paradigmi, strutture (e via dicendo) dedotte dall’analisi dello «scrivere creativo, ovvero narrativo», è attiva dagli inizi del Novecento, per questo abbiamo decine di manuali, testi, saggi divulgativi o laboratoriali che ne sviluppano ed espongono le teorie e le correnti di pensiero, ma della lettura sappiamo molto meno, se non in merito al come si impara a leggere, e ultimamente soprattutto per quanto riguarda le tecniche di lettura veloce.

LEGGERE IN MODO CREATIVO

Essere lettori efficaci

«Senza lettori, però, non c’è letteratura», come ammoniva il compianto professor Vittorio Spinazzola,  e senza parola scritta, di contro, non ci possono essere lettori. Ciò definisce come inscindibile il vincolo che sussiste fra lo scrivere e il leggere. Se esiste una scrittura creativa esiste, dunque, anche una lettura creativa, che non è la semplice messa in opera di divagazioni più o meno logiche legate a un testo, bensì espressione della volontà di entrare nei romanzi con la consapevolezza di essere un protagonista della lettura, perché il lettore, leggendo, completa il senso della narrazione.

LETTURA PER SCRITTORI

La lettura critica come laboratorio

Leggere in modo creativo non è utile solo ai lettori, lo è anche agli scrittori che vogliono migliorare il loro stile e crescere nella loro professione. Tutti i grandi scrittori si sono costantemente confrontati con i loro colleghi, sia con quelli che li hanno preceduti che con i contemporanei.
Ma come si fa a leggere in modo creativo?
(1) Prima di tutto è bene affrontare il testo armati di senso critico, ovvero, cercando di analizzare le forme, le frasi, le parole utilizzate, gli eventi, i personaggi, le descrizioni, i dialoghi con lo spirito di uno studioso che voglia comprendere i meccanismi più intimi di ciò che legge: bisogna usare matita e penna, sottolineare e prendere nota. (2) È necessario prendere appunti, materialmente, annotando i passaggi più intensi, almeno dal nostro punto di vista, per poi tornare a leggerli in un secondo momento, analizzando il modo in cui sono stati scritti, le parole che l’autore ha usato, la forma attribuita al discorso narrativo nel tentativo di ottenere un determinato effetto narrativo. (3) Bisogna farsi guidare dalla curiosità e dalla voglia di conoscere e sapere i perché del testo, espressione delle scelte dell’autore.

PALESTRA CONTINUA

Mai smettere di leggere

Sia che un testo ci sia piaciuto sia che non sia stato di nostro gradimento dobbiamo conoscerne i motivi, sondare tutti i livelli possibili di questa percezione estetica, dalla più ampia struttura della storia alle sue più piccole parti, che sono i singoli eventi, vissuti mediante i personaggi. Un lavoro costante di analisi al microscopio della natura del testo, in modo che l’esperienza della lettura diventi più profondamente nostra e, dunque, creativa.

Vuoi saperne di più? Prova il nostro corso di lettura creativa, entra nel testo in modo nuovo.

 

Condividi:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

vania

Vania Russo è scrittrice, valutatore editoriale di manoscritti, editor e docente di corsi di scrittura creativa e narratologia. Dal 2008 segue diversi stage, master e corsi di narratologia e laboratori teatrali. Si specializza in laboratori di narratologia e si forma quale lettore editoriale ed editor professionista presso la Scuola Dumas, docente Mario Arturo Iannaccone. Collabora con diverse Associazioni Culturali e Case Editrici in qualità di correttore bozze ed editor. Partecipa a diversi concorsi letterari con il gruppo di scrittori Ludici Scriptores. È presidente dell’Associazione Storico Culturale Lidenbrock, della quale dirige la rivista letteraria insieme allo storico saggista Mario Arturo Iannaccone. Ha pubblicato, oltre ai romanzi, il Manuale di scrittura creativa – Con esempi, esercizi, approfondimenti e Scrivere con stile – Manuale avanzato di scrittura con esempi, esercizi, approfondimenti, editi da Panda Edizioni.

Lascia un commento