You are currently viewing Contattare l’editore: cosa fare e cosa non fare

Contattare l’editore: cosa fare e cosa non fare

Sapersi presentare (curriculum e lettere) e saper proporre il proprio testo sono passaggi essenziali per l’ingresso nel mondo editoriale. Bisogna essere professionali e misurati, senza dunque eccedere nel magnificare se stessi e la propria opera; è necessario esprimere già attraverso i primi contatti con i professionisti del settore editoriale la propria competenza nella scrittura. Ecco un breve e pratico elenco di cose da fare e da non fare:

PICCOLO VADEMECUM PER AUTORI

  • Mandate una mail esplorativa all’editore che avete individuato, senza allegare già tutti i testi, ma rendendovi disponibili a inviare una copia del manoscritto, possibilmente senza specificare che temete che inviandola l’editore possa plagiarla, ragion per cui ne manderete solo un paio di capitoli.
  • La mail deve essere scritta per quello specifico editore, non mandate testi generici che darebbero l’impressione di un messaggio standard mandato più volte. Gli invii simultanei a più editori offrono di certo il vantaggio di risparmiare tempo, però appiattiscono il messaggio e, soprattutto, danno all’editore la percezione che per voi conti solo il pubblicare, ma non il pubblicare con la sua casa editrice.
  • Ringraziate preventivamente l’editore per aver letto la mail e per il tempo di lettura che vorrà dedicare alla vostra opera.
  • Citate eventuali altre pubblicazioni, senza magnificarne il valore letterario, ma senza nemmeno sminuirvi. Siate consapevoli del valore di quel che scrivete.
  • Non occupate decine di righe di mail con l’elenco dei riconoscimenti e dei premi. Limitatevi a quelli più importanti ed effettivamente di rilievo letterario-editoriale.
  • Mostrate di conoscere molto bene la linea editoriale della casa editrice, di aver studiato le collane e, meglio ancora, di aver letto dei titoli.
  • Non lamentatevi del fatto che altri editori vi abbiano scartato, non è necessaria tanta trasparenza. Soprattutto non paragonatevi a grandi autori che hanno raggiunto la fama dopo morti perché pubblicati da editori dal grande fiuto.
  • Non scrivete tutto in maiuscolo nell’oggetto della mail e tanto meno nel corpo.
  • Non allegate le immagini che vorreste usare per la copertina, è prematuro e, inoltre, la copertina è un aspetto del romanzo soggetto alle decisioni dell’editore, prima che dell’autore.
  • Non annunciate che il manoscritto è il primo di una trilogia, è prematuro; lasciate che le domande emergano nel confronto con l’editore.
  • Siate consapevoli sempre che pubblicare vuol dire “rendere pubblico” per cui il testo che mandate all’editore deve essere il più possibile leggibile, corretto e ben formattato. Non serve un’impaginazione editoriale, basta un’impaginazione ordinata e senza fronzoli.
  • Rendetevi disponibili a ulteriori revisioni: gli editori preferiscono lavorare con autori collaborativi.

Ecco gli editori italiani soci dell’AIE (Associazione Italiana Editori): elenco editori

Volete aggiungere qualcosa a questo elenco che possa essere utile ad altri autori? Avete vissuto esperienze particolari con il mondo editoriale e con gli editori?
Scriveteci a info@theghostreader.it e noi pubblicheremo i vostri testi sotto il nostro articolo.

Leggi anche Curriculum e lettere: come presentarsi agli editori

 

Condividi:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

vania

Vania Russo è scrittrice, valutatore editoriale di manoscritti, editor e docente di corsi di scrittura creativa e narratologia. Dal 2008 segue diversi stage, master e corsi di narratologia e laboratori teatrali. Si specializza in laboratori di narratologia e si forma quale lettore editoriale ed editor professionista presso la Scuola Dumas, docente Mario Arturo Iannaccone. Collabora con diverse Associazioni Culturali e Case Editrici in qualità di correttore bozze ed editor. Partecipa a diversi concorsi letterari con il gruppo di scrittori Ludici Scriptores. È presidente dell’Associazione Storico Culturale Lidenbrock, della quale dirige la rivista letteraria insieme allo storico saggista Mario Arturo Iannaccone. Ha pubblicato, oltre ai romanzi, il Manuale di scrittura creativa – Con esempi, esercizi, approfondimenti e Scrivere con stile – Manuale avanzato di scrittura con esempi, esercizi, approfondimenti, editi da Panda Edizioni.

Lascia un commento